GIUSEPPE CAPPELLACCI

Vive e lavora a Tarquinia -Viterbo, dove è nato il 17 dicembre 1936.
Inizia la sua attività d’artista nel 1965; ha allestito personali e partecipato per invito a varie collettive. Sue opere figurano presso diversi siti istituzionali e collezioni private in Italia e all’estero.
Fondatore del Gruppo Culturale G. Volpini Tarquinia, è ideatore della prima mostra Leonida Marchese.
Il suo nome è inserito nel catalogo “PROPOSTA ALLA QUADRIENNALE ISTITUZIONE E RICERCA”.
Fonda a Tarquinia, 1980, l’associazione culturale “La Lestra”, contribuendo alla nascita e allo sviluppo di iniziative ed eventi artistici di interesse internazionale: da Emilio Greco a Mario Schifano, celebrazioni per 1’8 marzo con la partecipazione del premio Nobel Rita Levi Montalcini.
Parte della sua documentazione figura presso l’archivio per “l’arte italiana del 900” Kunthistorisches Istituto, Firenze, Via Giusti 44.

Giucappe, questa è la firma apposta sulle opere, è pittore figurativo e materico, attraverso la sua pittura ad olio ricrea ancora più vero il paesaggio della sua vita e le architetture che caratterizzano i luoghi della maremma etrusca, della sua città. Le tecniche vigorose, che ha sviluppato in questi 40 anni di ricerca e progressione espressiva, ci consegnano acquarelli, incisioni, acqueforti; olii su masonite, su tela di iuta grezza; smalti su cotto antico e il tutto con inconfondibile cifra stilistica, forza generosa e incontenibile luce.